I meeting a Castelnovo Monti e Bologna

12 Luglio 2018

Martedì 10 e mercoledì 11 luglio i meeting regionali a Castelnovo Monti e Bologna.


 

Al Meeting d'Estate a Castelnovo Monti che si è disputato martedì 10 luglio, organizzato dalla Atl. Castelnovo Monti, erano presenti anche giovani atleti del Sud Africa, Repubblica Ceca, Slovenia e Portogallo, oltre agli "emiliani" non italiani che gareggiano solitamente nei nostri meeting.

E poi c'era un'atleta di grande rilievo come Chiara Rosa (Fiamme Azzurre), 49 presenze in nazionale e 21 titoli nazionali assoluti vinti in carriera. Chiara Rosa ha vinto il peso con 16,85, miglior risultato dell'anno in Italia.

Nelle gare di corsa, nei 200 metri che hanno avuto generalmente vento contro, negli uomini il miglior tempo è stato 22.89 (-2,0) di Andrea Messori (Atl. Reggio), nelle donne ha prevalso l'allieva Sara Balordi (Cus Parma) con 26.00 (-0,8). Nei 400 metri 50.30 per il gambiano del Cus Parma Lamin Keita e 1.00.30 per l'allieva slovena Ana Gimpelj. Nei 1500 metri successi di atleti stranieri: nei maschi si impone un allievo del Sud Africa, Renier De Villiers in 4.02.34, nella gara femminile vince l'allieva portoghese Sofia Duarte in 5.10.99.

Nei concorsi 6,85 (+2,9) nel lungo maschile per Fabrizio Grimandi (Self Montanari Gruzza), gara con 22 atleti presenti. Nel lungo femminile successo per Sherry Isofa (Cus Bologna) con 5,85 (+0,7), poi l'allieva del Sud Africa Danielle Nolte con 5,63 (+2,4), la junior Michela Mulas (Self Montanari Gruzza) con 5,54 (+1,1) e l'allieva Sara Balordi (Cus Parma) con 5,48 (+4,0). Nell'alto femminile 1,52 per l'allieva Serena Azzali (Cus Parma) con 1,52. Nei lanci, 17,22 nel peso assoluto per Lorenzo Del Gatto (Carabinieri); nel peso junior 6 kg 17,11 per Jakub Heza (Repubblica Ceca). Nel disco, nei 2 kg il lancio più lungo è di Giovanni Benedetti (Atl. Ravenna) con 40,90; nel disco junior da 1,750 kg ancora Jakub Heza con 43,11; nel disco allievi 1,5 kg belle misure con Juan Oosthuizen (Sud Africa) a 53,52, poi Simon Zeudjio Tchiofo (Cus Parma) con 53,00 e Luca Beretta (Anspi Sport San Nazzaro) con 46,99; nel disco master sm60 49,42 per Giovanni Rastelli (Atletica Sandro Calvesi), 43,59 per Ugo Coppi (Fratellanza 1874 Modena), 42,12 per Giulio Dondi (Olimpia Amatori Rimini). Nel peso allieve 3 kg Dane Roets (Sud Africa) con 16,82.

Nelle gare giovanili, nei 300 metri cadetti Yonas Cavina (Nuova Atletica Molinella) con 38.14, che precede Jeremiah Rudolf Boakye (Mds Panariagroup) con 38.54; nei 1000 metri cadetti 2.51.88 per Edoardo Bruzzi (Olimpia Vignola); nel lungo cadetti 6,26 per Benedikt Lochman (Repubblica Ceca) e 5,63 per Innocent Tagliani (Nuova Atletica Molinella); Nadir Mezzogori (Nuova Atletica Molinella) ha vinto peso con 11,80 e disco con 24,93. Nelle gare cadette 43.73 nei 300 metri per Jennifer Ezeoha (Cus Parma); Emma Tessoni (Atletica Parma Sprint) ha vinto i 1000 con 3.13.26; ancora un'atletica di Parma Sprint nel lungo, con Francesca Orsatti a 5,28. Nelle gare ragazzi 9.30 nei 60 hs per Davide Rondanini (Atl. Castelnovo Monti), 12,86 nel peso per Mauro Fabbris (Nuova Atletica Molinella); nel vortex 61,09 per Giovanni Soldani (Atletica Spezia Duferco) e 53,02 per Davide Rondanini. Nelle ragazze 11,10 nel peso per Aida Amaghzaz (Atl. Reggio).

Risultati

Nel Meeting d'Estate al campo Baumann di Bologna, seconda prova combinata dopo il primo meeting che si era disputato nel mese di giugno, in evidenza 2 giovani bolognesi nelle gare di mezzofondo. Luis Ricciardi (Acquadela Bologna), che aveva vinto la gara dei 1500 nella prima prova, ha bissato il successo negli 800 metri, in una gara condotta nei primi 400 da Omar Stefani (Fratellanza 1874 Modena) con passaggio in circa 59 secondi. Ricciardi prendeva il comando della gara nel secondo giro con un allungo poderoso e andava a vincere in 1.55.48, davanti a Stefani in 1.57.41. L'altro bolognese in evidenza nelle gare di mezzofondo del Baumann è in realtà un atleta ventenne che è ancora di nazionalità marocchina, che si esprime a buonissimi livelli non solo in pista ma anche su strada fino anche alle mezze maratone, Abdelhamid Ez Zahidy (Atletica Blizzard) che ha vinto i 5000 metri, come del resto li aveva vinti nella gara di giugno, facendo gara a sé, anzi doppiando tutti o quasi gli altri atleti della seconda serie. Notevole il suo tempo, considerata anche la corsa solitaria, che per pochissimo non ha avuto il riscontro di un meno 15 minuti: 15.02.57, con un ultimo km corso in 2'50". Ricciardi e Ez Zahidy sono anche i primi 2 atleti che si sono classificati al 1° posto nella combinata dei 2 meeting al Baumann, classifiche in base alla somma dei punteggi tabellari ottenuti nei 2 meeting.

Nelle altre gare maschili, nei 200 metri ha prevalso Andrea Pedrelli (Virtus Emilsider Bologna) in 21.93 (-0,2), davanti a Bokar Badji (Atl. Reggio) con 22.70 e a Tommaso Rabbi (Acquadela Bologna) con 22.83. Nell'alto 1,94 per Marco Patuelli (Atl. 85 Faenza) e 1,91 per l'allievo Marco Neri (Endas Cesena). Nel triplo 12,88 (+0,6) per l'allievo Federico Bellinelli (Pontevecchio Bologna). Nel peso 17,56 per Lorenzo Del Gatto (Carabinieri), prestazione che è stata premiata come miglior risultato tecnico della manifestazione. 

Nelle gare femminili 25.56 (0,0) per la junior Stefania Di Cuonzo (Atl. 85 Faenza), che migliora il primato personale (ex 25.85 nel 2016 da allieva) davanti alla allieva Anna Spada (Edera Forlì) con 26.12 e alla junior Sofia Zanotti (Atl. Lugo) con 26.39, che con questa prestazione, abbinata a quella del salto in lungo nel meeting di giugno, si aggiudica il 1°posto nella combinata femminile fra le 2 manifestazioni al Baumann. Negli 800 metri vittoria per la master sf40 Lucia Teresa Pollina (Cus Palermo) con 2.15.08, davanti alla junior Elisa Mezzadri (Atletica Blizzard) con 2.19.69 e a Flavia Aleotti (Francesco Francia) con 2.21.49. Nei 5000 metri 1° posto per Francesca Ravelli (Pontelungo Bologna) con 18.38.88, davanti a Oksana Diamanti (Atletica Blizzard) con 19.51.48. Nell'alto 1,64 per Francesca Finotelli (Pontevecchio Bologna) e 1,58 per la junior Greta Gozzi (Francesco Francia). Nel triplo in gara 2 atlete della categoria allieve: vince Ilaria Piccaglia (Polisportiva Centese) con 11,41 (+0,2), davanti a Erica Fabbris (Pontevecchio Bologna) con 10,93 (+0,2). Nel peso 10,57 per Erika Poli (Cus Parma) e 9,64 per Alice Gnudi (Csi Sasso Marconi).

Risultati

Giorgio Rizzoli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

F

 

 

 

 



Condividi con
Seguici su: