Mennea Day e Run Jump & Throw a Rubiera

12 Settembre 2018

Gare dei 200 metri sia promozionale che serie agonistiche al centro dell'attenzione a Rubiera per il Mennea Day.


 

Sono stati complessivamente 48 gli atleti che hanno preso parte alle varie serie dei 200 metri intitolate a Pietro Mennea, nel giorno dell'anniversario del fantastico 19.72 di Città del Messico del 12 settembre 1979 e disputate nell'ambito del meeting regionale Run Jump & Throw a Rubiera, con organizzazione della Pol. Scandiano e Corradini Rubiera.

La serie promozionale dei 200 metri ha visto il successo della quattordicenne Chiara Lusuardi, cadetta della Corradini Rubiera, con il tempo di 28.25 (-0,8).

Le gare agonistiche sui 200 metri hanno visto fra le donne il 'successo dell'allieva Alessia Baldini (Corradini Rubiera) in 25.92 (-0,2), davanti ad altre 2 atlete della stessa categoria: Irene Pini (Fratellanza 1874 Modena) con 26.32 e Susanna Barletta (Modena Atletica) con 26.65.

Negli uomini lo junior Alessandro Ori (Modena Atletica), in prima serie con 22.36 (-0,8), ha regolato Luca Zinoni (Atl. Imola Sacmi Avis) con 22.82 e Kaile Jack Chen (Libertas Mantova) con 22.89.

I migliori risultati tecnici del meeting sono stati nel mezzofondo: nei 1500 metri uomini successo per Nicolò Olivo (Expandia Atl. Insieme Verona) con 3.53.02, davanti ad Omar Stefani (Fratellanza 1874 Modena) con 3.53.48, Wondwosen Bizzocchi (Virtus Emilsider Bologna) con 3.56.21 e Luca Malpighi (Atl. Imola Sacmi Avis) con 3.57.24. Per Stefani, Bizzocchi e Malpighi si tratta del primato personale: il primo aveva 3.54.41 (Cuneo 15/7/18), il secondo 3.56.69 (Forlì 26/5/18), il terzo 3.58.48 (Imola 7/7/18).

In seconda serie si migliora l'allievo Francesco Giuseppe Cioni (Fratellanza 1874 Modena) con 4.08.31 (ex 4.09.89). 

Belle prestazioni anche nelle gare di mezzofondo femminile: nei 1500 metri si impone Sofia Giobelli (Fondazione Bentegodi) in 4.33.86, davanti a Flavia Aleotti (Francesco Francia) con 4.37.40, che demolisce il suo precedente personale di 4.44.44, che risaliva al 2015; al 3° posto la junior Chiara Bazzani (Fratellanza 1874 Modena) con 4.51.43.

Nei 5000 metri tripletta per le atlete della Fratellanza, con Maria Chiara Casacavilla 17.19.44 (11 secondi di progresso sul precedente p.b.), Francesca Giacobazzi 17.57.74, appaiata a Chiara Casolari 17.57.95, seguite poi da Giulia Vettor (Modena Atletica) 18.03.73 e Francesca Cocchi (Corradini Rubiera 18.28.35.

Nelle altre gare tripletta degli atleti della Fratellanza anche nei 5000 metri maschili, con Gabriele Colantonio 15.31.87, lo junior Gianmarco Verdi 15.36.74 (con quasi 30 secondi di progresso) e Gianmarco Accardo 15.37.24.

I 5000 metri di Rubiera assegnavano anche i titoli regionali su questa distanza per juniores e promesse, ma sono stati assegnati solo agli juniores e promesse maschili, in quanto non erano presenti atlete juniores e promesse femminili: i vincitori dei titoli regionali sono stati 2 atleti della Fratellanza, Gianmarco Verdi negli juniores e Gianmarco Accardo nelle promesse.

Nell'alto Federico Rivi (Corradini Rubiera) ha vinto l'alto con 2,00, davanti ad Alessandro Bellelli (Self Montanari Gruzza) con 1,97. Nel lungo vittoria dell'allievo Matteo Giovanelli con 6,62 (-0,5), seguito dall'altro allievo Nicolò Preti (Atletica Impresa Po) con 6,21 (-0,8).

Nel lungo donne Alessia Baldini fa il bis dopo il successo nei 200 metri del Mennea Day: 5,19 (-0,2) la sua misura, a 6 cm dal personale; al 2° posto un'altra allieva, Laura Piccaglia (Polisportiva Centese) con 5,01 (-0,4).

Nelle gare giovanili belle prestazioni nei 300 metri cadetti, con Ismaele Landini (Atletica Impresa Po) con 37.34, davanti a Yonas Cavina (Atletica Molinella) con 38.05. Nei 1000 metri cadetti scende per la prima volta sotto i 2'40" Daniele Liviero (Libertas Rimini) con 2.39.97. Nei 1200 siepi cadetti 3.36.79 per Omar Oussama Almesmari (Corradini Rubiera). Nell'alto cadetti 1,75 per Mattia Ferri (Atl. 85 Faenza). Nei 300 metri cadette 43.05 per Caterina Gabrietti (Corradini Rubiera). Nei 1000 metri cadette 3.10.74 per Elena Bonafè (Atl. Estense). Nei 1200 siepi Ilaria Ballarin (La Fenice 1923 Mestre) con 4.14.98 regola Emanuela Rossi (Polisportiva Atletico Borgo Panigale) con 4.15.98. Nel lungo cadette 5,15 (-0,7) per Chiara Lusuardi (Corradini Rubiera) che doppia così la vittoria di inizio meeting nei 200 metri promozionali. Nei 1000 metri ragazzi 2.50.41 per Federico Milani (Expandia Atl. Insieme Verona) e nei 1000 metri ragazze 3.20.88 per Giulia Bartolomei (Csi Sasso Marconi).

Risultati

Giorgio Rizzoli


Podio dei 200 metri femminili (foto Martinelli)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 RUN JUMP & THROW - MENNEA DAY