A Roccasecca ''L’Anello del Brigante'': i vincitori

08 Ottobre 2019

Settima edizione per la manifestazione inserita nel circuito “I Trail delle Contrade”. Al maschile vittoria per Francesco Mallozzi; prima tra le donne Antonietta Peluso 


 

di Moreno Saddi

A Roccasecca in provincia di Frosinone, domenica 6 ottobre si è disputata la settima edizione della manifestazione podistica L’Anello del Brigante, gara valida per la XIV Tappa del Circuito “I Trail delle Contrade”, corsa in montagna di 17,9 km. L’organizzazione è stata curata dalla Polisportiva Ciociara Antonio Fava con il patrocinio dei Comuni di Roccasecca e Colle San Magno.

LE ORIGINI DELLA CITTÀ - La storia di Roccasecca è profondamente legata alla sua posizione geografica: il paese è infatti posto all'ingresso di due gole che danno accesso alla Valle di Comino ed è sovrastato dal Monte Asprano che con i suoi 553 metri d'altezza permette di controllare facilmente l'ampia Valle del Liri.

Durante la preistoria si sa con certezza che vi furono diversi stanziamenti nel territorio di Roccasecca; del più importante ci rimangono resti di mura perimetrali.

UN PERCORSO SUGGESTIVO – Quello de “L’Anello del Brigante” è stato un tracciato impegnativo di 17,9 chilometri, fra le alture che circondano Roccasecca e Colle San Magno con il passaggio iniziale nelle suggestive Gole del Melfa, un tempo teatro delle scorribande dei briganti. Percorso misto perfettamente segnalato, che ha attraversato il corso del fiume Melfa, sentieri montani e brevi tratti d’asfalto, con un altimetria minima di 162 metri fino ad un massimo di 713 metri. Erano presenti due ambulanze con defibrillatore e a disposizione degli atleti il “Servizio Scopa”. Inoltre il percorso è stato ben sorvegliato dagli addetti dell’organizzazione, con la gestione del servizio di giuria da parte del Gruppo Giudici Gare del Comitato Provinciale di Frosinone.

IL CIRCUITO DEL TRAIL – La gara è partita dal centro storico della città: 110 podisti provenienti da diverse regioni.

La gara fa parte per il secondo anno consecutivo del circuito “I Trail delle Contrade”, che raggruppa diverse corse in montagna tra le più importanti del centro sud, che si svolgono fra il Lazio e la Campania.

LA CRONACA DELLA GARA - Dominatore assoluto della gara è stato Francesco Mallozzi (Pol. Ciociara Antonio Fava) che ha preso le redini della gara subito dopo la risalita dal letto del fiume Melfa per poi chiudere con il tempo di 1h40:09. Degno avversario del pontino è stato Alfonso Marcoccio (Atletica Arce) che nel finale ha recuperato un po’ di svantaggio ed ha chiuso a 16 secondi dal vincitore, con il crono di: 1h40:25. Terzo, il vincitore della passata edizione Andreas Nawratil (Atletica Venafro/1h44:10); precede i ciociari Gabriele Mastropietro (Corrialvito) e Davide Santoro (Atina Trail Running). Fra le donne il successo va alla campana Antonietta Peluso (Running Vairano ) che taglia il traguardo con il tempo di: 2h32:46, con un buon margine davanti a Lucilla Rapali (Amatori Top Runners Castelli Romani/2h33:31) e Maria Vollaro (Team Anima  Trail/2h39:33).

GRAN FINALE – Ricchi premi come al solito, a base cesti di prodotti locali e buffet finale per tutti i partecipanti: pasta e fagioli e panini con porchetta. Presenti all’evento e alla premiazione degli atleti il sindaco di Roccasecca Giuseppe Sacco con il vice sindaco Valentina Chianta e l’Assessore allo Sport Ivan Cerrone. A fine manifestazione, il presidente Antonio Di Vito ed il cassiere Donato Isola hanno ringraziato sponsor e collaboratori che hanno permesso la buona riuscita della giornata sportiva.



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate