Ancona: il weekend tricolore degli allievi

14 Febbraio 2020

Al Palaindoor, sabato 15 e domenica 16 febbraio, protagonisti i migliori talenti italiani che si contendono i titoli under 18, con ingresso gratuito per il pubblico

 

Giovani in pista nel weekend di Ancona, sabato 15 e domenica 16 febbraio, ai Campionati Italiani Allievi indoor con quasi 900 atleti-gara nati nel 2003 e 2004, in rappresentanza di 210 società, per contendersi 26 titoli di categoria. Le Marche schierano 34 atleti e nei 60 ostacoli puntano su Martina Cuccù (Team Atl. Marche), 16enne di Porto San Giorgio, in caccia del suo secondo tricolore stagionale dopo aver vinto nel pentathlon a Padova dove ha corso in 8”51. Sulla pedana dell’asta in gara la 15enne Great Nnachi (Cus Torino), che un mese fa si è migliorata con 3.85 al debutto nella nuova categoria per inserirsi al quarto posto di sempre nelle liste allieve al coperto. Proverà a sconfiggere la campionessa in carica Linda Donna (Fiamme Gialle Simoni, 3.75) ma la giovane piemontese è cresciuta anche nella velocità, con 7”71 sui 60 metri, e potrebbe essere al via in entrambe le competizioni. Nel triplo Greta Brugnolo (Atl. Riviera del Brenta) ha l’obiettivo di ripetersi, nel peso da seguire la romana Benedetta Benedetti (Studentesca Rieti Milardi), dopo il recente 16.14 outdoor con cui ha sfiorato il personale, in una gara che vedrà in azione anche Anna Musci (Alteratletica Locorotondo), campionessa cadette e sorella dell’azzurrino Carmelo.

Tra i più attesi, al maschile, lo sprinter Yassin Bandaogo (Atl. Vicentina): sui 60 metri in gennaio ha sfiorato la migliore prestazione nazionale in questa fascia di età con 6”80, a due centesimi dal record, firmando il crono più veloce di sempre per un 16enne, ma dovrà guardarsi da Angelo Ulisse (Fiamme Gialle Simoni, 6”86). Nel triplo il romano Federico Morseletto (Studentesca Rieti Milardi) si è migliorato con 15.28 in avvio di stagione, diventando il terzo allievo italiano alltime al coperto, e vuole il bis tricolore. Nei 60 ostacoli attenzione ai progressi del lombardo Paolo Gosio (Atl. Vallecamonica), sceso pochi giorni fa a 7”88, e nell’alto quelli di Alberto Murari (Libertas Rossetto Lugagnano), che ha saltato 2.08 nel mese di gennaio. Nei 400 al via Tommaso Boninti (Atl. Livorno), azzurrino in estate al Festival olimpico della gioventù europea. In tre difendono il titolo: oltre a Morseletto, anche il pesista Emmanuel Musumary (Atl. Cento Torri Pavia) e nei 5000 di marcia Emiliano Brigante (Trieste Atletica) in una specialità che ha già visto in luce l’ex cadetto Diego Giampaolo (Fiamme Gialle Simoni).
 
DIRETTA STREAMING - Anche quest’anno sarà possibile seguire la manifestazione in diretta video streaming su atletica.tv nelle due giornate di gare, sabato 15 e domenica 16 febbraio, per vivere le sfide e le emozioni della rassegna giovanile.

INGRESSO GRATUITO - L’entrata per il pubblico è completamente gratuita, al Palaindoor in via della Montagnola. Possibilità di parcheggio, con oltre 500 posti auto disponibili.
 

File allegati:
- Iscritti e risultati
- Programma orario


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate