Nuoro - Manifestazione su Pista. Il commento di Roberto Spezzigu

07 Marzo 2018

Nuoro. Con una bella e partecipata terza manifestazione, dedicata alla velocità e agli ostacoli, si è chiusa brillantemente la scorsa domenica, nonostante la fastidiosa pioggerellina continua durante quasi tutte le gare, la prima edizione del “Non solo Cross” .  Il circuito provinciale su pista, organizzato dalla Fidal provinciale di Nuoro e riservato alle categorie giovanili (esordienti, ragazzi e cadetti) ma con “gare extra”aperte anche alle altre categorie agonistiche, al campo scuola Tommaso Podda di Nuoro ha quindi brillantemente chiuso questa parentesi pre-outodoor.  L’obiettivo principale, di spezzare il lungo periodo invernale di lontananza dalle prove agonistiche in pista, si può dire sia stato ampiamente centrato con una buona partecipazione a tutte e tre le prove in programma (le prime due a febbraio dedicate ai lanci e ai salti e questa finale della scorsa domenica).  Tra i cadetti la prova dei 60 metri piani è stata vinta da Marco Cappeddu (Fiamma Macomer ) con il tempo di 7”7, davanti a Simone Saba (Delogu Nu, 7”9) e Nicola Arca ( Olimpia Bolotana, 8”1) mentre i 60 Hs (h 0,84-8,50)hanno visto imporsi Mario Medde (Atletica, Sport e Vita) con 10”4 che ha prevalso su Edoardo Ledda (Fiamma Macomer) e Nicola Arca con 10”5 e 11”3.  Clara Mureddu (Atletica, Sport e Vita) l’ha fatta da padrona invece nelle due prove cadette dove si è imposta nei 60 piani con 8”3, precedendo Grazia Pinna (Atl.Orani, 8”7) e Roberta Mura (Atl.Sport e Vita, 9”0), e nei 60 Hs (h ,076-8,00) con 9”7 , davanti a Valentina Serra (Amatori Nu, 10”0) e Roberta Mura 10”7.   Tra i ragazzi la prova dei 60 metri piani ha visto prevalere Nicola Melis (Atletica Ogliastra) e quelle dei 60 Hs (h 0,60) Massimiliano Morittu (Olimpia Bolotana).

Melis con il tempo di 8”3 ha preceduto Pietro Brundu (Olimpia Bolotana, 8”7) e Antonio Ladu (Atl.Orani, 8”8) mentre Morittu, fermando i cronometri a 10”2, ha avuto la meglio su Andrea Derosas (Atl.Sport e vita, 10”8) e su Sebastian Siotto (Amatori Nu, 10”9).  Irene Carroni (Atl.Orani) ha invece vinto entrambe le prove , con i tempi di 8”9 nei piani e 10”7 sugli ostacoli, della categoria ragazze. Tra i piani ha preceduto Jana Giobbe (Pol.Gonone Dorgali, 9”1 ) e Serena Tuvoni (Nugoro Track & Field, 9”2) e nella prova tra le barriere Giovanna Cabras (Atletica, Sport e Vita , 11”2), e Serena Tuvoni con 11”3 .  Le prove degli esordienti A nei 50 metri piani hanno registrato il successo di David Dui (Amatori Nu) con 7”9, davanti a Salvatore Mutzette (Amatori Nu, 8”0) e Abramo Cardia (Nugoro Track end Field, 8”1). Nei 50 mt Hs Francesco Alpigiano (Nugoro Trach end Field) si è imposto con 9”4 precedendo lo stesso Mutzette (9”6) e Damiano Gottardo (Gonone Dorgali, 9”7). Le stesse prove femminili hanno visto imporsi con il tempo di 8”3 nei 50 piani Cristina Cremeneanu (Olimpia Bolotana), ha preceduto le due del CS Fiamma Macomer, Emma Mazzette e Beatrice Cambula (entrambe cronometrate a 8”4). Beatrice Cambula si è poi aggiudicata, con il tempo di 9”9, la prova dei 50 Hs davanti alla stessa Cremeneanu (10”1) e Emma Tuppone (Amatori Nu, 10”4).  Nelle “gare extra” l’allieva Rossella Guiso (Amatori NU) ha vinto i 60 piani con il tempo di 8”3, davanti a Gloria Monne (Atl.Sport e vita, 8”6) e Marta Cugusi (Delogu Nu, 8”9). Gloria Monne si è poi rifatta nei 60 Hs con 10”3 precedendo la stessa Guiso con 11”8. Nella prova dei 60 metri Mattia Ticca (allievo della Atletica Sport e vita) si è imposto con 7”7 davanti a Giacomo Fadda (Olimpia Bolotana, 8”2) e Raffaele Siotto (Amatori Nu 8”4) e con il SM 60 Marcello Mereu (Amatori Nu) a 9”4. I 60 Hs allievi (h0,91-9,14) hanno visto Raffaele Siotto (Amatori Nu) imporsi con il tempo di 10”1 con Mattia Ticca secondo in 10”9.  Ora si aspettano le classifiche conclusive di tutto il circuito “Non solo cross” che terranno conto dei piazzamenti nelle tre diverse fasi disputate.

Vedi la Gallery


Foto Spezzigu


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate