Una mostra virtuale per celebrare Berruti

15 Ottobre 2020

L’iniziativa online della Fondazione Arte Nova tra foto d’epoca di Roma 1960 e una video-intervista al campione olimpico dei 200 metri.

 
“Roma 1960? Il punto più alto del romanticismo applicato allo sport”. Una mostra virtuale per celebrare la grande Olimpiade e soprattutto la leggenda azzurra Livio Berruti che scrisse la storia nei 200 metri. È l’iniziativa della Fondazione Arte Nova a sessant’anni dalla gloriosa edizione di Roma: da oggi (giovedì 15 ottobre) fino al 31 dicembre 2020 basterà un clic per immergersi nella magica vittoria di Berruti allo Stadio Olimpico: “Quel volo di colombe che si alzano quando Livio affronta l’ultima curva in uno stadio gremito è un ricordo indelebile in chi, quel giorno, seguì la gara e in chi, ancora, si emoziona riguardandone le immagini - spiega la Fondazione - Quasi un auspicio per una vittoria che, anche oggi, incarna lo spirito olimpico e ci esorta a continuare a cercare in noi stessi quelle qualità che ci permettono di sognare traguardi sempre più grandi. Come individui e come collettività”.

Il progetto ideato dalla Fondazione di cui Berruti è presidente, a cura della direttrice artistica Elena Franco, ripercorre una delle massime imprese dello sport azzurro attraverso una raccolta di fotografie inedite, tratte dall’archivio personale del velocista piemontese, 81 anni, e immagini storiche messe a disposizione dal CIO e dal CONI. Ed è proprio Berruti a raccontare in prima persona quell’impresa, e il clima che si respirava nell’estate di sessant’anni fa a Roma, in una video-intervista realizzata dal giornalista di Sky Sport Nicola Roggero. “Vivevamo un mondo pieno di sorrisi, di amicizie e di pace, tutti ci sentivamo partecipi di una festa”, il ricordo di Livio. La mostra si può visitare al link https://www.fondazioneartenova.org/roma60.

(da comunicato stampa Fondazione Arte Nova)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate